... penso che un sogno così ...

Tutto il sistema dei grandi players finanziari non ha dubbi circa il futuro dei mercati e la temporaneità della correzione dei mercati, soprattutto per mancanza di vere alternative. Sarà, ma non mi fido!! Mi sembra che attualmente ci sia una costante enfatizzazione (negativa) di tutte le notizie negative e una sostanziale indifferenza per quelle positive; ci sia una serie di correzioni e di recuperi, con un trend in calo e in un contesto di alta volatilità.
I segnali sembrano confermarsi quasi quotidianamente: possiamo essere non troppo distanti da una correzione profonda dei mercati azionari, ma anche nel campo obbligazionario l’unico comparto che si mantiene solido è quello dei governativi, mantre tutti gli altri soffrono.
E allora, il sogno è finito? Premesso che, se anche così fosse, non si sarebbe trattato di un fugace sogno di mezza estate, visto che il trend in corso è in vita dal marzo 2009, non è possibile essere sicuri di quanto potrà durare ancora il trend rialzista, ma pare assai probabile che il periodo di vacche grasse sia finito e si possa pacatamente attendere un deciso cambio di indirizzo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

banner1
SiteLock