L'andamento dei mercati al 31 ottobre 2015

I risultati offerti dai mercati nel mese di ottobre sono stati tutti positivi, recuperando la caduta del terzo trimestre.
  • Nel comparto obbligazionario bene sono andati i governativi (+1,0% a livello aggregato, con punte fino al 1,8% fatte registrare negli ultradecennali) e i corporate (+1,3%, con un salto in avanti fino al 1,6% per i tripla B); meglio sono andate le inflation linked (+2,2%) e le high yield (+3,0%); molto meglio infine le convertibili (+4,5%) e i paesi emergenti (+5,1%). Tutto ciò ha contribuito a consolidare i risultati dell’anno, portando le performance conseguite dai paesi emergenti al 13,9%, dalle convertibili al 9,5%, dalle inflation linked al 3,4%, dalle high yield al 2.3% e dai governativi al 2,1%. Continuano a lasciare a desiderare le performance ottenute dalle corporate che non superano lo zero e si fermano al -0,3%.Biconsulting Bond nov 2015
  • Consistente è stato l’incremento di valore di tutto il comparto azionario, dove, a fronte di una media mondiale del 9,0%, ha brillato il Giappone (+11,3%) insieme alle materie prime (+11,5%), all’energia (+12,1%) e alla tecnologia (+11,5%). Meno bene, ma pur sempre ampiamente positive sono state le performance delle aree/settori che si collocano in coda al gruppo, con gli emergenti Europa (+6,7%) e le utilities (+4,8%) che chiudono le classifiche.Biconsulting Equity nov 2015

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

banner1
SiteLock