Rendimenti e volatilità dei BTP

Spinti dall’allargamento dello spread e condizionati dal gioco delle aspettivive, i rendimenti dei titoli di stato italiani sono aumentati rispetto ai valori di fine 2015, ma, contrariamente a quanto successo di Germania e USA, hanno subito un incremento della ripidità della curva (lo spread 2-30 anni è passato da 268 a 304 bps).

 I tassi di fine dicembre 2016 risultano essere più bassi nel segmento a due anni (da 0,00% a -0,12%) e in quello a cinque anni (da 0,69% a 0,64%); in crescita invece nel segmento a dieci anni (da 1,59% a 1,81%) e in quello a trenta anni (da 2,68% a 2,92%). Questi movimenti hanno determinato, nell’ipotesi di stabilità degli investimenti, un guadagno dello 0,24% sull’investimento biennale, dello 0,25% su quello quinquennale ed una perdita del 2,03% sull’investimento decennale e del 4,80% su quella trentennale.

Biconsulting Rendimenti BTP 2016

Biconsulting Tassi BTP 2010 2016

Biconsulting Curve dei rendimenti italiani

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

banner1
SiteLock